Dolci/ Primavera

Tarte al rabarbaro con crema al lime

tarte rabarbaro, lime, frolla milano, crema pesticcera

Lo so, non è da me usare ortaggi fuori stagione, ma ho una scusante.
La settimana scorsa sono passata al mercato, al banco dove mi rifornisco spesso (anche perché mi procurano ingredienti particolari che qui non si troverebbero assolutamente) e il fruttivendolo di fiducia mi ha proposto un mazzo di coste di rabarbaro che un albergo non aveva più voluto. Come rifiutare?
Amo il rabarbaro, per il suo essere aspro con una nota dolce, adattabile a piatti sia dolci che salati, e quello con gambo rosso e polpa verde è quello che preferisco, sia esteticamente che come sapore. Qui sul blog avevo preparato una confettura con quello verde, che risulta più acidulo, ma sempre buonissimo e perfetto per riempire dei pop pies.
Il dolce di oggi l’avevo preparato per il mio compleanno a luglio dell’anno scorso e oggi ve o ripropongo con la nota profumata in più del lime.
E’ una tarte semplice, con un base di frolla classica (tipo Milano) e l’interno con la crema pasticcera, in cui al posto di baccello di vaniglia/scorza di limone ho usato la buccia del lime, con una spolverata fresca aggiuntiva prima di servire.
Buona merenda!

TARTE AL RABARBARO CON CREMA AL LIME
Print
Prep Time
30 min
Cook Time
25 min
Total Time
55 min
Prep Time
30 min
Cook Time
25 min
Total Time
55 min
Ingredienti
  1. PASTA FROLLA
  2. -200 g farina debole tipo 00;
  3. -100 g zucchero;
  4. -100 g burro;
  5. -1 uovo;
  6. CREMA PASTICCERA
  7. -500 ml latte intero;
  8. -70 g zucchero;
  9. -buccia di mezzo lime;
  10. -3tuorli;
  11. -30 g farina debole tipo 00;
  12. -2 coste rabarbaro da circa 30 cm
Preparazione
  1. Preparate la frolla, come indicato
  2. In una pentola fate scaldare il latte con 35 g di zucchero e la scorsa del lime senza parte bianca e portatelo a pre-ebollizione (80°).
  3. Intanto in un altra pentola mettete i tuorli con lo zucchero rimanente e mescolate bene, senza montare, aggiungete quindi la farina e sbattete con una frusta per togliere eventuali grumi (ho leggermente ridotto il quantitativo di farina in quanto poi la crema verrà cotta nuovamente in forno).
  4. Quando il latte sarà giunto a temperatura toglietelo dal fuoco e versatelo a filo, fermandovi ogni tanto per mescolare, nella pentola con i tuorli.
  5. Accendete il fuoco medio-basso e con una frusta mescolate per bene il preparato, quindi continuate a mescolare con un cucchiaio per evitare che si formino grumi.
  6. La crema è pronta circa dopo 5 minuti (dovrebbe misurare all'incirca 84°), o comunque quando non si sente più "l'odore di farina".
  7. Togliete la buccia del lime e versatela in una ciotola di vetro che ricoprirete con pellicola alimentare a contatto, quindi fate raffreddare completamente.
  8. Quando la crema sarà fredda e la frolla compatta, accendete il forno a 170 gradi.
  9. Stendete la frolla con uno spessore di 6-7 mm e usatela per foderare una teglia (io rettangolare tipica da tarte/tart) e rifinitene i bordi passando il mattarello in sommità.
  10. Lavate, asciugate e tagliate il rabarbaro in pezzi di circa 9 cm.
  11. Versate la crema nel guscio arrivando a circa 1 cm dal bordo, quindi rifinite con il rabarbaro facendolo leggermente penetrare nella crema.
  12. Infornate nella parte bassa del forno per circa 10 minuti, poi mettetela nella parte centrale e lasciatela cucinare per altri 10-15 minuti, finché il rabarbaro è morbido e crema e frolla sono delicatamente dorate.
  13. Sfornate, lasciate raffreddare e servite con del zest appena grattugiato di lime.
One CAKE in a million https://www.onecakeinamillion.com/
Se vi piace la ricetta e se volete rifarla e fotografarla, taggatemi nelle vostre foto di instagram come monioneinamillion!

tarte rabarbaro, lime, frolla milano, crema pesticcera

tarte rabarbaro, lime, frolla milano, crema pesticcera

 

6 Comments

  • Reply
    Silvia
    25 Febbraio 2015 at 20:02

    che bella, io non riesco proprio a trovarlo. Per una volta uno sgarrato si può fare anche se non è di stagione.
    A presto,
    Silvia.

    • Reply
      Monionecakeinamillion
      26 Febbraio 2015 at 8:45

      Io per fortuna ho gli agganci, altrimenti la maggior parte degli ingredienti pseudo normali qui non li troverei nemmeno per sogno!
      Ma si dai, ogni tanto ci sta 😉

  • Reply
    Alessandra
    26 Febbraio 2015 at 10:16

    Che colori pazzeschi, Monica! è bellissima, sembra che sia già primavera!
    Un abbraccio! 😉

    • Reply
      Monionecakeinamillion
      26 Febbraio 2015 at 14:12

      Alessandra grazie!! Eh speriamo arrivi presto, che qui è 10 giorni che fa brutto!

  • Reply
    Marta e Mimma
    27 Febbraio 2015 at 12:38

    Oh, il rabarbaro! Cosa non faremmo per averne un po’ 🙂 quest’estate ce lo siamo portate in valigia direttamente dal Belgio, speriamo che la meta delle prossime vacanze ci conceda di ripeterci! La torta è tanto bella, romantica, francese, fa venir voglia di primavera…

    • Reply
      Monionecakeinamillion
      3 Marzo 2015 at 14:09

      Addirittura dal Belgio? Wow. Eh si, qui la primavera la aspettiamo intensamente, speriamo arrivi prestissimo!!!

    Leave a Reply