Antipasti/ Estate/ Green food/ Insalate/ Primavera

Insalata primaverile

La primavera porta colori e freschezza nel piatto, voglia di sole e pranzi all’aperto, così potete racchiuderla in un vasetto e assaporarne tutti i profumi. Queste verdure primaverili con l’uovo in camicia sono un antipasto perfetto da portare in tavola, ma delicatissime anche per un brunch oppure un picnic improvvisato, perché veloci e semplicissime da preparare. Non spaventatevi per l’uovo poché, perché troverete un metodo (di Jamie Oliver) davvero facilissimo da seguire, che io sempre (lo trovate anche nel mio libro)!

INSALATA PRIMAVERILE

Tempo di preparazione : 15 minuti
Tempo di cottura : 20 minuti
Per 2 persone

INGREDIENTI

PREPARAZIONE

Lavate e tagliate a metà le zucchine, quindi affettatele con uno spessore di 5mm (se troppo sottili perdono consistenza) e fatele rosolare in una padella con un filo d’olio e sale. Sgranate i piselli, pelate e tagliate gli asparagi e metteteli a lessare per 10 minuti (unite le punte dopo 5 minuti).

Prendete due quadrati di pellicola e spennellateli abbondantemente nel mezzo con olio, metteteli all’interno di una tazzina in modo che sporgano per poterli chiudere. Inserite l’uovo nella tazzina rivestita e chiudete ben stretto con dello spago da cucina. Immergete i ‘sacchetti’ in una pentola d’acqua che bolle fino allo spago e lasciate sobbollire per 4 minuti, quindi prelevate e aprite con delicatezza.

Mescolate in una ciotola gli asparagi, i piselli e le zucchine, condite a piacere con sale, olio, pepe e basilico tritato e mettete in due vasetti. Condite con scaglie sottili di Parmigiano, poggiate l’uovo poché, macinate ancora un poco di pepe, unite un pizzico di sale e decorate con la menta, quindi servite.

NOTE
Per mantenere verdi i piselli e gli asparagi (ma in generale per conservare un colore brillante di tutte le verdure sbollentate) scolateli e metteteli subito in acqua fredda.
Per la perfetta riuscita dell’uovo in camicia con questo metodo non lesinate con la pellicola, così da non correre il rischio che entri dell’acqua, e ungetela bene dove andrà a contatto con l’uovo in modo che non aderisca e si rompa quando aprirete il sacchetto.

No Comments

Leave a Reply