Antipasti/ Autunno

Tarte al doppio speck, mirtilli e mascarpone

brisee, speck, mirtilli, porri, roux, mascarpone, tart, tarte
Sono un fiume in piena in questi giorni qui sul blog, lo so. Ma ho mille ricette da postare per non saltare le scadenze che mi si sono accavallate una dietro l’altra, quindi cerco di recuperare tutto in questa settimana, oggi addirittura con due post: mica vorrete che mi dimentichi dell’MTC???
Questo mese è dedicato alla brisée del mio caro Roux, che uso sempre quando devo realizzare una tarte, quiche o similari, quindi ringrazio doppiamente la mitica Flavia, vincitrice della sfida sui cioccolatini, per averci proposto proprio LA ricetta come sfida per marzo.
Come ogni mese, inizialmente ero spaesata, poi sono sorti una serie di pensieri e problemi che mi hanno un po’ distolta dal mio mondo virtuale, così mi ritrovo negli ultimi giorni disponibili a postare le mie proposte. Esatto, sono due. Quella che troverete qui sotto è la prima che ho elaborato, fatta di aromi e sapori che conosco, amo e tratto con piacere. Ho giocato su una doppia consistenza dello speck (a cubetti e morbido dentro l’impasto, croccante e sfaccettato in copertura a fine cottura), sull’acidulo colorato -che toglie le note grasse- del vino rosso e dei mirtilli (purtroppo non è ancora la stagione di quelli selvatici, quindi mi sono dovuta accontentare di quelli che mi ha proposto il fruttivendolo) e sulla dolce morbidezza del mascarpone.
Ho voluto lasciare la brisée con la ricetta classica.
Grazie ancora Flavia per averle dato il risalto che merita, per tutto il lavoro che fai dietro le quinte, e davanti, dell’MTC e per tutta la passione che gli dedichi.

TARTE AL DOPPIO SPECK, MIRTILLI E MASCARPONE
per uno stampo da 26 cm
Print
Prep Time
40 min
Cook Time
25 min
Total Time
1 hr 5 min
Prep Time
40 min
Cook Time
25 min
Total Time
1 hr 5 min
Ingredienti
  1. BRISÉE
  2. -250 g di farina debole tipo 00;
  3. -150 g di burro, tagliato a pezzetti e leggermente ammorbidito;
  4. -1 cucchiaino sale;
  5. -1 pizzico zucchero;
  6. -1 uovo;
  7. -1 cucchiaio latte freddo;
  8. RIPIENO
  9. -1/2 porro medio;
  10. -100 g speck affettato spesso (8-10mm);
  11. -500 g radicchio tardivo di Treviso;
  12. -1/2 bicchiere cabernet;
  13. -200 g mirtilli freschi;
  14. -250 g mascarpone;
  15. -3 cucchiai latte;
  16. -timo;
  17. -sale e pepe macinato al momento;
  18. -olio d'oliva delicato;
  19. -60 g speck affettato sottile;
Preparazione
  1. BRISÉE
  2. Su una spianatoia formate una fontana con la farina. Al centro mettetevi il burro, il sale, lo zucchero e l'uovo e mescolate pian piano con le dita. Cominciate ad impastare aggiungendo tutta la farina un poco per volta e quando avrà una consistenza grumosa aggiungete il latte e finite di impastare, ottenendo una massa liscia. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fatela riposare in frigorifero per almeno un'ora.
  3. RIPIENO
  4. Accendete il forno a 150 gradi.
  5. Lavate il porro, mettetene da parte metà e affettate finemente il resto.
  6. Fate una dadolata omogenea con lo speck tagliato spesso.
  7. Lavate ed asciugate il radicchio e tagliatelo in quadrati uniformi.
  8. In una padella versate due cucchiai d'olio e unite il porro, fate dorare un paio di minuti, aggiungete due cucchiai d'acqua e lasciate stufare finché si ammorbidisce. Unite quindi lo speck, lasciate rosolare fino a quando diventa traslucido e aggiungete il radicchio. Salate (poco), pepate ed unite una spolverata di timo.
  9. Mescolate spesso, versate il 1/2 bicchiere di vino e lasciate ammorbidire, finché il radicchio non cambia colore.
  10. Togliete dal fuoco, unite i mirtilli puliti e lasciate raffreddare.
  11. Prelevate la brisée dal frigorifero, stendetela su una spianatoia infarinata con uno spessore di 3 mm e con diametro di circa 32 cm. Appoggiatela in una tortiera con diametro 26 cm e rifilatene i bordi con un coltello (se è uno stampo per tarte con i bordi sottili, passatevi sopra il mattarello pressando), quindi riponete in frigorifero per 20 minuti.
  12. Quando il forno sarà caldo, mettete un foglio di carta da forno su una teglia e disponetevi lo speck affettato sottile, quindi infornate per 15 minuti, fino a quando sarà croccante e brunito.
  13. Togliete dal forno ed aumentate la temperatura fino a 170 gradi.
  14. Mescolate il mascarpone con il latte ed unite al ripieno mescolando bene.
  15. Prendete la brisée stesa nella tortiera, bucherellatene il fondo, versatevi il ripieno, livellate ed infornate nella parte bassa del forno.
  16. Dopo circa 10 minuti mettete nel ripiano centrale e fate cucinare per altri 10-15 minuti, finché la pasta risulta leggermente dorata.
  17. Prelevate dal forno e lasciate intiepidire un poco, quindi servite con lo speck croccante spezzettato grossolanamente.
One CAKE in a million https://www.onecakeinamillion.com/

Se vi piace la ricetta e se volete rifarla e fotografarla, taggatemi nelle vostre foto di instagram come monioneinamillion!

brisee, speck, mirtilli, porri, roux, mascarpone, tart, tarte
brisee, speck, mirtilli, porri, roux, mascarpone, tart, tarte

brisee, speck, mirtilli, porri, roux, mascarpone, tart, tarte

brisee, speck, mirtilli, porri, roux, mascarpone, tart, tarte

brisee, speck, mirtilli, porri, roux, mascarpone, tart, tarte

10 Comments

  • Reply
    Flavia (Elisa Baker)
    25 Marzo 2015 at 14:17

    Sono io che ringrazio te che nonstante gli ipegni e i problemi di questo periodo sei comunque riuscita a trovare tempo per MTC, per me e per questa magnifica pasta Brisée di Michel Roux…si vede che ci hai “studiato”, sugli equilbri tra le note “grasse” e quelle acidule e sulle consistenze tra morbido e croccante…quindi grazie Flavia

  • Reply
    Erica Di Paolo
    26 Marzo 2015 at 9:33

    No no, ma vai pure tranquilla. Sforma come se non esistesse un domani, perché se ci proponi queste originali delizie….. ci rendi proprio felici ^_^

    • Reply
      Monionecakeinamillion
      26 Marzo 2015 at 15:27

      Ehehe Erica sei sempre tenera e con una buona parola…grazie di esserci sempre 😀

  • Reply
    Raffaella
    26 Marzo 2015 at 10:23

    Monica! è vero, entrambe abbiamo ultimato con lo speck croccante! A parte il sapore di questa quiche che sarà spettacolare… ma che foto meravigliosamente meravigliose fai??!!!

    • Reply
      Monionecakeinamillion
      26 Marzo 2015 at 15:29

      Io lo speck lo amo, adoro intensamente, mi accompagna talmente spesso nelle ricette che sembro fin monotona!
      Ehhh ma grazieeeee <3

  • Reply
    Raffaella
    26 Marzo 2015 at 10:28

    ps. ehm… volevo dire Tarte… (avevo scritto quiche!!! Mai si dica in assenza del fondo a base di panna e uova!!!!) Ahahahahaha
    Un abbraccio!

  • Reply
    susanna
    26 Marzo 2015 at 22:56

    Anche questa volta hai proposto qualcosa di originale, ben pensato, con attenzione all’ equilibrio dei sapori e alle diverse consistenze, con quel tocco elegante che ti contraddistingue. Mi piacciono entrambe le tue proposte e le foto sono come bellissime! Brava!!!!

    • Reply
      Monionecakeinamillion
      30 Marzo 2015 at 16:48

      Grazie mille Susanna, sono felice che attraverso foto e ricette arrivino le mie interpretazioni, i miei pensieri e i miei giochi di equilibrio! Un bacione

    Leave a Reply