Autunno/ Dolce&Salato/ Dolci/ Intolleranze

Torta al cioccolato e patate glutenfree

 
Tutto comincia quando passo a salutare la mamma che mi dà una cassetta piena di patate dell’orto (commento dal pubblico: ‘Eccheppalle con ‘sta storia dell’orto di casa, secondo noi ci propini un sacco di buffonate! Come ha fatto a crescere tutto nonostante il meteo???’).
Giuro.
Patate dell’orto, del Cadore, dove il sole si è visto per 6 massimo 7 giorni in tutta l’estate.
Non so cosa sia successo.
Da dietro le quinte mi dicono che probabilmente il terreno in pendenza filtra bene ed è stato preparato a dovere.
Non lo so.
Fatto sta che vengo rifornita settimanalmente di prelibatezze fresche e genuine.
E me ne vanto.
 

Dicevo, il tutto nasce dalle patate. 
Mi è tornata alla mente una torta che aveva preparato mio cognato con patate e cioccolato, e volevo rifarla per la settimanale ricetta senza glutine del 100% Gluten Free (fri)day di GlutenFree Travel&Living. Vado dalla sister, mi faccio dare il libretto cerco, scorro e niente, l’unica ricetta che trovo ha le patate, ma il cioccolato solo in copertura. E a me non va bene, perché me l’ero immaginata scura e morbida.
Così chiudo quella patacca di libro inutile (scherzo, ha tantissime ottime ricette, ma in quell’istante volevo lanciarlo sul muro), metto le patate in pentola a pressione e vado a cercare il cioccolato.
Non mi ci è voluto molto perché era li ad aspettarmi.
Più precisamente è li da Pasqua.
Esatto, ANCORA LUI, il mio incubo di 9 chili di cioccolato (vi siete persi le puntate precedenti? annoiatevi 1, 2, 3, anzi ben 4 volte!), che praticamente mi rincorre per casa ogni volta che apro la dispensa. L’unica buona cosa dell’estate mai arrivata è che si è perfettamente conservato!
Insomma preparo una purea con le patate, aggiungo burro, cioccolato, poco zucchero, qualche cucchiaiata di farine naturalmente senza glutine ed inforno, scettica.
Sfornata non era particolarmente bella, forse una pallina di gelato alla vaniglia l’avrebbe resa più golosa, ma all’assaggio è risultata buonissima e sostanziosa, ma non troppo dolce.
Insomma, che fate ancora qui? Lessate le patate no?!?!

 

Torta al cioccolato e patate glutenfree

 
Ingredienti (stampo tondo da 20 cm):
 
-400 g patate (le mie erano rosse a pasta gialla, ma vi consiglio di usarle a pasta bianca, belle farinose);
-80 g burro;
-80 g zucchero;
-200 g cioccolato al latte (io preferisco il fondente, ma l’uovo gigante reclamava attenzioni);
-2 uova (come sempre, le mie categoria 0, dall’orto della nonna del marito);
-2 cucchiai farina di mandorle;
-2 cucchiai farina di riso;
-1 pizzico sale.
 
Preparazione:
 
Mettete le patate a lessare in una pentola d’acqua capiente (o come me nella mia inseparabile pentola a pressione).
Nel frattempo sciogliete a bagnomaria il cioccolato con burro e zucchero, e lasciateli intiepidire (non troppo, altrimenti il contrasto con le patate bollenti non le renderà sufficientemente cremose).
Accendete il forno a 170°.
Quando le patate sono cotte, passatele nello schiacciapatate e montatele subito, con una frusta a mano o con la foglia in planetaria, con qualche cucchiaiata del composto di burro, zucchero e cioccolato.
Fate un bel purè di patate e cioccolato.
Continuate ad unire pian piano il composto alle patate, con anche un pizzico di sale, finché il tutto non sarà completamente omogeneo. Unite le uova, uno alla volta, e le farine sglutinate.
Ungete uno stampo con il burro e versatevi l’impasto, quindi infornate per circa 30 minuti. Controllate che la superficie sia cotta, mentre l’interno dovrà rimanere umido.
Sfornate e fate raffreddare completamente, quindi sformate e servite, se volete con del gelato o un ciuffo di panna (temerari!).
 
 
 

 

27 Comments

  • Reply
    Nicol - Col kitchen and photos
    29 Agosto 2014 at 7:07

    Eccola!!!
    Oddio ancora l'incubo uovo di pasqua.
    Ma non te lo sogni pure la notte?!
    Ora me la stampo così settimana prossima la provo 😉
    Bacetti e buon weekend! 😀

    • Reply
      onecakeinamillion
      29 Agosto 2014 at 13:49

      Si non se ne può più!
      Certo, avrò risparmiato in soldi di cioccolato (però vuoi mettere con il fondente??), ma ci ho rimesso di ciccia e brufoli 😀
      Prova prova..e buon weekend!

  • Reply
    LaGreg
    29 Agosto 2014 at 7:17

    Eccomi! Orgogliosa come te del raccolto del mio orto anche se a qualcuno a forza di sentirci raccontare della nostra produzione casalinga possa venirne a noia…
    Scappo davvero a lessare le patate!
    Buon weekend…

    • Reply
      onecakeinamillion
      29 Agosto 2014 at 13:50

      Evviva i prodotti di casa, poi però ci si abitua troppo bene: io le zucchine non riesco più a comprarle!

  • Reply
    Alessandra Gennaro
    29 Agosto 2014 at 8:37

    questa è una delle torte "storiche" della famiglia di mio marito. In versione glutinosa, perchè ai tempi non si parlava ancora di celiachia e la farina di grano era un must, dappertutto. Ma la parte più tenera sta in questo cucinare con poco, tirando fuori dolci di una bontà insospettabile da ingredienti poveri.
    noi quest'anno con l'orto abbiam avuto qualche problema coi pomodori e – strano ma vero- con gli zucchini. in compenso, grande annata per le patate: non tutta la pioggia viene per nuocere!

    • Reply
      onecakeinamillion
      29 Agosto 2014 at 13:51

      Già, mi piace proprio perché è fatta con ingredienti semplici.
      Ecco, qui invece ho sentito di tanti che nemmeno le patate hanno visto fiorire!

  • Reply
    Federica Simoni
    29 Agosto 2014 at 12:21

    ne faccio una simile, è particolare ma piace molto come consistenza, mia piace la tua versione gluten free ^_* buon we

    • Reply
      onecakeinamillion
      29 Agosto 2014 at 13:52

      Si è vero, è particolare, ma poi non se ne può più fare a meno!
      Buon fine settimana Fede!

  • Reply
    L angolo della casalinga
    29 Agosto 2014 at 12:24

    Caspita, bella sta torta! Qua nella pianura veneziana in cui mi sono trasferita (e pensare che stavo in bel paesetto ai piedi delle Prealpi solo poco lontano dal tuo Cadore…. che poi, Cadore dove?? Che ci passo di continuo per lavoro su per di lì) le patate non le ho mica piantate. In compenso le piante di melanzane e peperoni che non s'erano manco sognate di buttare un fiore per tutta questa """"estate"""" ora son piene da far prospettare una indigestione. Che sia anche per me merito del terreno ben preparato? Ma l'ha preparato il mio compagno,s e chiedo lumi a lui sicuro che conferma per principio 😉

    http://langolodellacasalinga.blogspot.it/

    • Reply
      onecakeinamillion
      29 Agosto 2014 at 13:53

      Io ora vivo a Cortina d'Ampezzo, ma sono originaria del paese prima, San Vito di Cadore, dove tutt'ora ala mamma ha l'orto!
      Che bontà, melanzane e peperoni dell'orto, qui con queste temperature me li sogno!
      Ma certo, ovvio che sarà SOLO merito suo 😉

    • Reply
      L angolo della casalinga
      29 Agosto 2014 at 19:07

      Che meraviglia di posti, conosco bene… Prossima volta che ci passo, butto l'occhio se vedo un bell'orto 😉
      Qui le temperature non sono male, in effetti… zucchine e pomodori sono andati alla grande, attendo la raccolta dei girasoli… Io di mio sarei di Vittorio Veneto!!!

  • Reply
    Mila
    29 Agosto 2014 at 13:26

    Io ho nascosto gli avanzi dell'uovo nel freezer per non vederli!!!! Bellissima questa ricetta me la segno subito

  • Reply
    Ale
    29 Agosto 2014 at 16:38

    adoro le torte fatte di patate e questa è un'idea strepitosa! brava Monica!

    • Reply
      onecakeinamillion
      1 Settembre 2014 at 7:32

      Ciao Ale grazie, è la seconda volta che ne assaggio una e già le adoro!

  • Reply
    Antonietta
    29 Agosto 2014 at 20:43

    Mi ha sempre intrigato l'idea di fare una torta con le patate ma mai mi sono cimentata.Ora con la tua ricetta,garanzia di sucura riuscita, non devo fare altro cjhe coninciare.
    Grazie

    • Reply
      onecakeinamillion
      1 Settembre 2014 at 7:33

      Io ero un pochino dubbiosa, ma poi era talmente tenera che mi ha conquistata!

  • Reply
    Chiara Setti
    1 Settembre 2014 at 6:08

    Questa sì che è una vera torta da riciclo..complimenti per le foto e per questa bella idea da replicare quanto prima! Un bacione

  • Reply
    ilmondodiortolandia.com
    1 Settembre 2014 at 8:25

    Perfetta per la mia intolleranza al glutine, basta sostituire il cioccolato e usare quello senza lattosio e questa torta è mia!!! Grazie per la ricetta! buona settimana
    Manu

    • Reply
      onecakeinamillion
      4 Settembre 2014 at 7:28

      Io per necessità (di farlo fuori il prima possibile) ho usato quello al al latte, altrimenti fondentetuttalavita!
      Provala, a me è piaciuta tantissimo!

  • Reply
    Giovanna Hoang
    3 Settembre 2014 at 15:23

    Nuooo la torta con la patate la devo assolutissimamente provare!!!
    P.S. Per la cronaca anch'io ho l'orto ma in quello del suocero le piante crescono meglio, quindi vado a rubare da lui gli ortaggi.
    P.S.S. Anche tu non scherzi con le foto però 😉

    • Reply
      onecakeinamillion
      4 Settembre 2014 at 7:29

      Prova prova, è di una morbidezza unica!
      Eheh ti capisco, io l'orto da me non lo posso fare quindi compro i semini strambi e la mamma pianta 😀

  • Reply
    Erica Di Paolo
    5 Settembre 2014 at 7:21

    E io mi ero persa questa delizia???? Il 29 agosto per me è stata una giornata piuttosto intensa e difficile, isolata dal mondo, a tu per tu con un appuntamento particolare, che mi segnerà per sempre. Ecco perché non ero qui a gustarmi questa delizia. Vai fiera delle delizie di quell'orto, non ti curar di chi spende parole al vento 😀 L'invidia è una brutta bestia, ahahahahahahah.
    Facciamo che, dopo i fiori di zucca ripieni, ci deliziamo con questa meraviglia? Io parto, eh!! 😀
    Sei splendida dolcezza.

  • Reply
    Glutenfree ely
    21 Settembre 2014 at 16:43

    WOW!!! Complimenti, proverò sicuramente questa torta perchè mi incuriosice molto il sapore… deve essere ottima!!! ely

    • Reply
      onecakeinamillion
      22 Settembre 2014 at 9:53

      E' particolare, ed a me è piaciuta tantissimo, forse per il suo essere così semplice e gustosa!

    Leave a Reply