Blogging/ Green food/ Primi piatti

Pasta fresca ai piselli con bottarga

Fare la pasta fresca mi piace, mi rilassa e mi dà soddisfazione, anche perché è molto più semplice di quanto si pensi.
Non la faccio spesso, più che altro la preparo per dare più esaltazione a qualche sugo particolare con primizie o prodotti di eccellenza.


Mi hanno regalato un pezzo di bottarga di tonno profumatissimo, quini ho deciso di preparare un impasto diverso dal solito, ossia facendo in casa una farina di piselli da aggiungere alla classica semola rimacinata. Ne è risultata una pasta dai sapori freschi e primaverili, che si sposava perfettamente con la bottarga.

Potete condirla a piacere, anche con un sugo fresco di pomodorini e basilico ci sta benissimo.
PS: nella foto qui sotto appesi accanto alle tagliatelle ci sono dei simil pici fatti con gli scarti di pasta madre (100 gr pasta madre, 105 gr farina, 52 gr acqua), stesi a mano con spessore di circa 4 mm, tagliati a strisce, arrotolati, cucinati 6-7 minuti e ovviamente conditi con cacio e pepe: provateli!
Pasta fresca ai piselli con bottarga di tonno
Ingredienti (4 persone)
-100 gr piselli secchi spezzati;
-150 gr farina di semola di grano duro rimacinata;
-2 uova (le mie categoria -1);
-2/3 cucchiai acqua;
-1 pizzico di sale;
-50 gr burro;
-bottarga di tonno, a piacere
Macinate finemente i piselli, fino ad ottenere una polvere della consistenza della farina.
Unitevi la semola, il sale, mescolate e formate la fontana, al cui centro metterete le uova. Iniziate ad impastare e valutate la consistenza dell’impasto, aggiungendo pochissima acqua alla volta, finché non sarà facile da lavorare senza essere appiccicosa.
Impastatela velocemente sulla spianatoia ottenendo una massa liscia ed omogenea, quindi copritela con una ciotola capovolta e fate riposare mezz’ora.
Io l’ho passata attraverso la sfogliatrice, 3 volte, riducendo man mano lo spessore, fino a quello più sottile.

Spolverate bene le strisce di pasta con la semola e arrotolatele partendo dai bordi, sovrapponetele quando arrivate al centro e tagliate con un coltello affilato dello spessore che preferite, tenendo conto che in cottura si allargano leggermente.
Cuocete in acqua bollente salata circa 4-5 minuti e intanto sciogliete delicatamente il burro in una padella.
Scolate, unite nella padella con qualche cucchiaio di acqua di cottura, fate rapprendere quindi spegnete, unite la bottarga grattugiata, impiattate e servite subito.

2 Comments

  • Reply
    ada
    26 Maggio 2014 at 9:53

    Ciao Monica! Sono corsa subito a guardare il tuo blog e, curiosando, ho scoperto questa pasta fresca che mi ha incantata: la trovo geniale, e soprattutto inedita, non avevo mai visto una pasta così verde, così bella e con i piselli. Perfetto poi l'abbinamento con la sapidità della bottarga. Sai che credo proprio che ti ruberò la ricetta? Grazie di tutto, Ada

    • Reply
      onecakeinamillion
      26 Maggio 2014 at 10:13

      Grazie sono contenta ti piaccia, è una ricetta particolare ma davvero buona e pratica, soprattutto se ci si può fare in casa le cose come la farina di piselli, che non ho mai visto nei negozi, ma sicuramente la farebbero pagare una follia!

    Leave a Reply