Blogging/ Dolci

Alfajores de maicena

 

Questi biscotti li ho visti in moltissimi libri e blog, ma finché non ho trovato la ricetta di Mr. Gordon non mi sono decisa a farli.
Alfajor è un nome comune che in Spagna e paesi del Sud America identifica diversi dolci ripieni di origine araba. In Sud America poi, soprattutto in Argentina, si sono diffusi grazie al loro ripieno di Dulche de leche, e, a volte, vengono anche glassati con il cioccolato.
Sono buoni, leggeri e friabili, con quella meraviglia di crema mou all’interno che rende il tutto ancora più goloso.

Sono facili e se volete potete anche fare il Dulce de leche in casa partendo dal latte come ho fatto io qui, di seguito poi vi ri-elenco i passaggi.
 
Alfajores de maicena
 
Ingredienti (circa 12-14 biscotti)
 
LATTE CONDENSATO (ricetta Ambra Romani)
-500 ml latte fresco;
-380 gr zucchero a velo;
-40 gr burro;
 
DULCE DE LECHE
-120 ml latte condensato;  
-1 barattolo per conserve da 125 ml;
 
BISCOTTI
-150 g zucchero;
-250 g burro ammorbidito;
-1 uovo grande (categoria 0, i miei del cortile -1 😀 )
-1/2 baccello vaniglia  (o un cucchiaino raso di estratto); 
-250 g farina 00;
-90 g maizena;
-1/2 cucchiaino lievito per dolci;
 
Unite in una pentola alta il latte, lo zucchero(se usate lo zucchero a velo fatto in casa, aggiungetevi 2 cucchiaini di maizena)
ed il burro. Portate lentamente ad ebollizione e continuate a mescolare
per 10-15 minuti, dovrebbe già cominciare ad addensarsi. Spegnete il
fuoco e versate in un barattolo a chiusura ermetica (se lo preparate apposta per questo dolce mettetene già la giusta dose in un piccolo vaso da marmellata), fate raffreddare e ponete in frigorifero. Consumate entro 3-4 settimane.
 
Mettete in un barattolo piccolo da marmellate (da 125 ml) il latte condensato, riempiendolo fino alla base dell’imboccatura e chiudetelo molto bene. Avvolgetelo in un tovagliolo o un canovaccio, in modo che non si rompa durante l’ebollizione e mettetelo nella pentola a pressione con circa 1,5 lt d’acqua, in modo che sia ben coperto.
Lasciate cuocere circa 20 minuti dal fischio, poi spegnete la fiamma e lasciate sfiatare senza forzature. Con una presina da forno prelevatelo dalla pentola e lasciatelo raffreddare. Dovrebbe aver assunto il tipico colore del Dulce de leche, o mou. Accendete il forno a 180°.

Montate insieme il burro e lo zucchero e quando saranno belli soffici aggiungete l’uovo ed i semi (o estratto) di vaniglia.
Setacciate la farina, la maizena ed il lievito sopra al composto ed impastate finché non sarà omogeneo.
Foderate una leccarda con carta da forno.
Con le mani infarinate fate delle palline ed appiattitele leggermente sulla teglia, mettendole ben distanziate. Fate riposare in frigorifero per 10 minuti.
Infornate poi per 10-12 minuti, fino a quando saranno leggermente dorati, prelevate quindi dal forno e lasciate raffreddare.
Spalmate un biscotto con un cucchiaino di dulce de leche e chiudete con un altro biscotto.
Buona merenda!

 
 
 
 

No Comments

Leave a Reply