Green food/ Primavera

Sciroppo ai fiori di tarassaco

fiori tarassaco, sciroppo, tosse, gola, naturale
Rispetto al resto d’Italia, quando li si mangiano le foglioline di tarassaco raccolte nel proprio prato di casa, qui c’è ancora le neve. Ogni anno. Qualche anno di più, qualche anno di meno, ma è li, imperterrita che si aggrappa fino all’ultimo al terreno.

Poi finalmente con qualche giornata bella calda svanisce, e lascia spazio all’erbetta fresca, ed al tarassaco appunto.
Oltre a mangiarne le foglie in insalata, la mattina alzatevi di buon’ora e raccogliete un po’ dei suoi fiori gialli e provate a fare questo sciroppo: ottimo per dolcificare, assomiglia un pochino al miele, con una punta più forte del classico millefiori, e fa benissimo per la tosse!

SCIROPPO AI FIORI DI TARASSACO

Ingredienti:

-250 g di fiori di tarassaco;
-120 g di zucchero;
-1 litro d’acqua;
-1 limone;

Raccogliete i fiori quando sono al massimo della fioritura, al mattino; puliteli dal gambo e dalle foglie, lavateli bene per evitare animaletti e scolateli.
Portate ad ebollizione l’acqua, spegnete il fuoco e unite i fiori; lasciate in infusione per 8/10 ore.

Accendete il forno a 100°, sciacquate 4-5 vasetti da marmellata e metteteli in forno a sterilizzare.
Filtrate l’infuso e mettetelo a bollire con lo zucchero ed il succo del limone, quindi fate sobbollire fino a quando si addensa, almeno 40 minuti, poi scegliete voi la consistenza che preferite.
Come per le marmellate, invasate bollente nei vasetti caldi prelevati dal forno, mettete a testa in giù, coprite dalle correnti d’aria con un canovaccio e lasciate riposare finché non è completamente freddo, quindi capovolgete: andrà sottovuoto.

tarassaco 

1 Comment

  • Reply
    Erica Di Paolo
    13 Maggio 2014 at 8:36

    Non ce la farei proprio a pensare ancoa al gelo e alla neve ^_^
    Interessante questa proposta come cura naturale. Mi piace molto, brava!!

  • Leave a Reply