Blogging/ Dolci/ Primavera

Mini cake allo sciroppo di tarassaco e zenzero

Lo zenzero è una spezia ricca di proprietà benefiche e ormai diffusa in tutto il mondo, nonostante necessiti di un clima caldo tropicale e la si riesce a trovare ancora fresca nei nostri mercati.

Oltre al rizoma fresco, che si usa grattugiato, è possibile trovarlo essiccato sotto forma di polvere, oppure candito, a tocchetti.
Per questa ricetta ho usato quello secco che avevo a casa, ma potete tranquillamente sostituirlo con qualche grattugiata di quello fresco, moto più intenso come sapore.
L’idea di abbinarlo allo sciroppo di tarassaco mi è venuta mentre bevevo una tisana al limone e zenzero. Frugando in dispensa ho trovato un barattolino di sciroppo fatto con i fiori di tarassaco (ottimo contro la tosse) che, col sapore dello zenzero abbinato a quella dolcezza intensa ed un fondo amarognolo faceva proprio al caso mio.
Eccovi allora il dolcetto di oggi e buon lunedì!
Mini cake allo sciroppo di tarassaco e miele
Ingredienti (6 tortini)
-100 gr burro ammorbidito;
-70 gr zucchero;
-2 uova (le mie categoria -1, ossia dal cortile della nonna del marito!);
-250 gr farina 00;
-2 cucchiaini zenzero in polvere;
-1/2 limone spremuto;
-1 pizzico di sale;
-qualche fiore di tarassaco fresco per decorare (qui la neve è ancora alta sui prati, quindi non ho potuto coglierli)
Accendete il forno a 175 gradi.
Montate il burro con zucchero e sciroppo finché non avrete una crema omogenea.
Aggiungete quindi le uova e continuate a montare.
Unite insieme la farina, il sale e lo zenzero e setacciate il tutto sul composto di uova e burro.
Mescolate per ottenere una massa omogenea, quindi unite il succo del limone e ri-mescolate.
Imburrate 6 stampini e riempiteli col composto, quindi infornate per 20-25 minuti, o comunque quando sarà bello dorato in superficie.
Sfornate e lasciate raffreddare, quindi sformate e servite, eventualmente con una spolverata di zucchero a velo.

 
P.S. : visto che più di qualcuno me l’ha chiesto, questa è la ricetta per lo sciroppo di tarassaco (l’ho fatto la primavera scorsa, questo che ho usato è preso in un’azienda agricola del posto, visto che non ci sono ancora i fiori nel mio prato):

-250 g di fiori di tarassaco,120 g di zucchero, 1 litro d’acqua, 1 limone;
Raccogliete i fiori quando sono al massimo della fioritura, al mattino; puliteli dal gambo e dalle foglie, lavateli bene per evitare animaletti e scolateli.
Portate ad ebollizione l’acqua, spegnete il fuoco e unite i fiori; lasciate in infusione per 8/10 ore.
Filtrate l’infuso e mettetelo a bollire con lo zucchero ed il succo del limone, quindi fate sobbollire fino a quando si addensa, almeno 40 minuti, poi scegliete voi la consistenza che preferite.
Come per le marmellate, invasate bollente nei vasetti appositi, mettete a testa in giù, coprite dalle correnti d’aria con un canovaccio e lasciate riposare finché non è completamente freddo, quindi capovolgete e dovrebbe essere sottovuoto.

6 Comments

  • Reply
    valentina-latte dolce fritto
    24 Marzo 2014 at 16:31

    Ciao Monica, ammetto di non conoscere il sapore dello sciroppo di tarassaco, ma lo zenzero lo adoro e se dici che insieme stanno bene mi fido!
    E magari mi procurerò un po' di sciroppo per provare… male che vada lo userò per la tosse 😉

    • Reply
      onecakeinamillion
      25 Marzo 2014 at 7:40

      Ciao!
      Si io lo consiglio, è un pochino particolare, però è bello fluido e profumato, non si discosta poi molto dal miele millefiori (se mi sentissero le api sarebbero offese!)

  • Reply
    Lalla
    25 Marzo 2014 at 18:23

    Adoro lo zenzero ma non conosco affatto il tarassaco….devo provvedere perchè mi ispira da matti. Mi sa di gran bella ricetta questa e …devono essere buonissimi questi cake.

    • Reply
      onecakeinamillion
      26 Marzo 2014 at 8:31

      Io, lo ammetto, ogni tanto lo mangio a cucchiaiate lo sciroppo 😉
      Provali e fammi sapere, sono leggeri nonostante l'assenza di lievito

  • Reply
    Le mie ricette con e senza
    25 Marzo 2014 at 21:05

    Per il momento mi limito a mangiare le foglie del tarassaco ma appena spuntano i fiori devo assolutamente provare il tuo sciroppo…grazie per avermelo fatto conoscere

  • Leave a Reply