Dolce&Salato/ Intolleranze/ Secondi piatti

Spiedini di pollo e pesche (con miele e rosmarino)

Ci sono giornate in cui prendo tutto come viene.
Non mi interessa se piove, vivo il momento e cerco di rilassarmi.
E non programmo.
Nella mia testa è tutto logistica: schemi, tabelle, promemoria, tempistiche da rispettare in tutto, fin troppo, ed ogni tanto riesco a staccare da tutto questo.
Sono quei giorni in cui in cucina non esistono ricettari, solo elementi che ipoteticamente si combinano, ed esperimenti da fare.

Nasce tutto in testa, poi passa per il naso e per la bocca, infine per gli occhi.
Amo immaginare i piatti, il loro profumo ed il gusto senza averli ancora preparati, soprattutto se gli abbinamenti non sono quelli classici.

Ecco come nascono questi spiedini, buonissimi, morbidi e pieni di profumo.
Per me il profumo di un piatto è la sua essenza, e questi dovete provarli perché ne sono carichi.
Io ho usato il miele di corbezzolo perché avevo terminato il classico d’acacia e devo dire che mi ha piacevolmente stupita, quindi se volete osare con miele particolari (magari non esageratamente forti come quello di eucalipto) provate. Usate le pesche noci, io le gialle, perché restano più sode in cottura.
 
Spiedini di pollo e pesche con miele e rosmarino
 
Ingredienti (2 persone):
 
-450 g petti di pollo;
-2 pesche noci gialle;
-2 cucchiai miele;
-1 rametto rosmarino;
-sale&pepe;
-olio d’oliva.
 
Preparazione:
 
Mettete a bagno gli spiedini di legno ( a me ne sono venuti 5) per una decina di minuti in modo che non si brucino in forno.
Accendete il forno a 180°.
Lavate le pesche e tagliatele in 4 spicchi, ed ogni spicchio a metà.
Tagliate i petti di pollo a cubettoni (non fateli piccoli altrimenti si seccheranno molto, cercate di averli un poco più grandi dei pezzi di pesca) e, alternandoli alla frutta, metteteli sugli spiedini.
Versate 3 cucchiai d’olio in una teglia capiente (non come la mia!) in modo che ci stiano tutti gli spiedini comodi.
Disponeteli all’interno, salate e pepate su un lato, quindi girateli di 180° e fate lo stesso.
Versategli sopra il miele a filo, spolverate con le foglie di rosmarino ed infornate.
Dopo circa 15 minuti girateli di 180°, quindi infornate per altri 15 minuti o finché non sono ben dorati e la buccia della pesca inizia a raggrinzire leggermente.

Sfornate e servite subito, irrorando con il fondo di cottura.

6 Comments

  • Reply
    Simo
    4 Agosto 2014 at 14:59

    che bell'accostamento…le pesche secondo me danno alla carne di pollo un saporino davvero particolare…mmmm…mi intriga da matti questo spiedino, me lo segno 😉
    bacioni

  • Reply
    Anna Rita Granata
    4 Agosto 2014 at 16:34

    Sai che se chiudo gli occhi mi pare di sentirne il profumo?? il miele d'acacia è profumatissimo e anche le pesche, non scherzano! adoro questo accostamento <3 bravissima Moni! questa ricetta va nella mia lista delle ricette da fare 🙂 un bacione!!

  • Reply
    Valeria Della Fina
    4 Agosto 2014 at 16:40

    Trovo che creare così in cucina sia bellissimo e tu hai avuto davvero una bella ispirazione 🙂
    Un bacione 🙂

    • Reply
      onecakeinamillion
      5 Agosto 2014 at 8:30

      Ogni tanto ci vuole qualche esperimento, soprattutto se esce bene!
      Baci!

    Leave a Reply