Cucina di montagna/ Easy in 20 minuti/ Intolleranze/ Inverno

Rösti di patate ben condito

Il rösti di patate è un pratico e veloce modo di cucinare le patate, soprattutto perché si può aromatizzare, condire e accompagnare con moltissimi ingredienti.
Per chi non lo conosce è un piatto d’origine svizzera, composto da patate grattugiate (pareri contrastanti se il vero rösti sia fatto da tuberi cotti o crudi, spesso in base all’uso che se ne fa) compattate a formare un disco di spessore variabile (1-2 cm) che viene cotto in una padella oleata o fritto (oppure più light, al forno). Lo si può gustare come contorno per piatti di carne, ma anche come piatto unico, ed proprio come volevo presentarvelo oggi.
Dietisti e dietologi alla larga!
Eh si, niente di leggero, ma vi garantisco che ne vale proprio la pena. 
Giocate sugli ingredienti, componete a piacere gli strati, potete anche aggiungere altre verdure (carote, zucchine, porri, carciofi..) alle patate: fate come me, sbizzarritevi!
 
Rösti di patate con formaggio, prosciutto e uovo
 
Ingredienti (2 persone)
-4/5 patate medie;
-100 gr formaggio semistagionato (o a vostro piacimento, basta che non sia troppo fresco);
-2 fette prosciutto cotto;
-2 uova;
-olio;
-sale e pepe.
 
Lavate e pelate le patate, e grattugiatele con una grattugia a denti larghi e mettetele in un colino.
Preparate due padelle (possibilmente che vadano anche in forno) con un filo d’olio, mettetele a scaldare e tagliate a fettine sottili il formaggio.
Strizzate le patate e dividetele nelle due pentole, condendole con sale e pepe compattatele per bene a formare un disco omogeneo.
Fatele cucinare circa 5 minuti, poi giratele e appoggiate sopra ad ognuna metà del formaggio, una fetta di prosciutto e la composta di cipolla. Quando mettete quest’ultima, lasciate un cerchio vuoto al centro, schiacciandolo un poco verso il basso, in modo da formare una piccola cavità in cui “verserete” l’uovo. 
Condite l’ovetto con sale e pepe, coprite con un coperchio e intanto accendete il grill del forno.
Dopo circa 10/12 minuti (l’uovo sarà diventato leggermente bianco) passate ciascuna pentola (se ci stanno entrambe molto meglio) per 2-3 minuti sotto il grill, spostate con una paletta su un piatto e servite caldo e fumante.
Buona scorpacciata!

 

2 Comments

  • Reply
    Giuditta De Lorenzo
    14 Novembre 2013 at 15:30

    Mamma mia, che bontà *ç*

  • Reply
    onecakeinamillion
    15 Novembre 2013 at 7:57

    😀 😀 😀

  • Leave a Reply