Blogging/ Secondi piatti

I love cooking!


C’è caldo (ma a me la fame non manca), afa, non si sa cosa mangiare, l’insalata di riso o la pasta fredda hanno già stufato e vi manca il sapore di una bella bisteccozza?
Allora preparatevi una tartare come al ristorante, ma più economica!
Non ci vuole molto, solo un pochino di pratica nel dosare gli ingredienti, che però dipende soprattutto dai gusti personali. Unica prerogativa: carne appena macinata (si, lo so, andrebbe tritata a mano, se volete fare gli sboroni fatelo pure!), magari ripassata due volte onde evitare tenie infestanti.

Tartare di manzo
Ingredienti (2 persone affamate):
-250 gr macinato di scamone o lombata magra (non serve il filetto, costa molto e non cambia più di tanto);
-1 cucchiaio capperi;
-2 cetriolini piccoli sott’aceto;
-2-3 acciughe sott’olio;
-1/4 di cipolla bianca;
-1 tuorlo d’uovo;
-limone
-senape;
-salsa worchester;
-salsa tabasco;
-paprika;
-sale, pepe e olio;
-pane, tipo filone, possibilmente fresco.

Tritate finemente i capperi, i cetriolini, le acciughe e la cipolla e metteteli da parte.
Condite la carne in una terrina con sale, pepe e mezzo cucchiaio d’olio, aggiungete una spruzzata di paprika, un cucchiaio di senape, un cucchiaino di limone spremuto, un cucchiaino di worchester e una decina di gocce di tabasco, il tuorlo d’uovo e mettete a riposare.
Intanto tagliate il filone a fettine di circa 1 cm di spessore, disponetele su una teglia da forno e infornate a 180 gradi.
Prendete la terrina con la carne, aggiungetevi il trito preparato in precedenza, mescolate a lungo e servite su un piatto due “palline” di tartare, con a parte i crostini caldi.
Buone pappe!
PS: le dosi sono completamente dipendenti dai gusti personali: se la volete più piccante aumentate il tabasco e la paprika e magari usate la senape gusto forte, se la volete meno acida riducete il limone, i capperi ed i cetriolini, se la volete più salata&saporita aggiungete pepe e acciughe. Questa è una ricetta di sapore intermedio, poi regolatevi in base a cosa vi piace di più&di meno! E NON SCORDATE I CROSTINI, SONO FONDAMENTALI!!
In alternativa, se avete ospiti, servite la tartare solo con il condimento base, e accompagnatela con il trito preparato all’inizio, a parte e diviso per ogni ingrediente, in modo che ognuno possa gestire i propri gusti!

2 Comments

  • Reply
    Simon_
    7 Luglio 2010 at 12:23

    sai che non l'ho mai mangiata :O ?
    Devi esser molot brava a cucinar! io non ci ho mai provato!! ahah solo dolci!!

    — ma come qualcuno si è messo a giudicare tutti i posto? ma che babbaggine!! —

  • Reply
    YayettA
    7 Luglio 2010 at 12:53

    qualcuno ha "spuntato" l'etichetta -indecente- su ogni post..allora visto che vuole fare il simpatico gli ho tolto il giochetto.. (=
    No dai diciamo che ci provo, più che altro perché io ADORO mangiare!! XDD

  • Leave a Reply