Green food/ Inverno/ Panini

Bagel-burger di cavolo, radicchio rosa e porri glassati

bagel burger cavolo radicchio fontal pomodori porri

Non amo particolarmente i panini.

O meglio, non amo i panini semplici, tipo pane e mortadella, ma adoro quelli iper farciti, un po’ come quelli che si trovano nei tanto attuali quanto modaioli Burger Gourmet.
Quando ne ho l’occasione ed il tempo, a cena mi invento qualche abbinamento per uscire dai soliti schemi, cercando di farmi anche il pane in casa.
La settimana scorsa ho preparato il pane del tipo bagel (con la ricetta di Paoletta di Anice&Cannella) ed ho voluto proporlo in versione burger vegetariano e quasi light. Mio marito era un po’ scettico, ma dopo il primo morso si è dovuto ricredere, anche perché come me ha iniziato ad apprezzare il cavolo solo da poco.
Eccovi allora come cominciare la settimana con il piede giusto: preparate in anticipo i bagel (circa 20 minuti di preparazione, 1:10 h di lievitazione totali, 5+20 minuti di cottura) e gustateli con tutte questi aromi ben equilibrati!
PS: il radicchio rosa del Sile, è molto più delicato rispetto ai suoi simili, poco amaro e più versatile.

BAGEL-BURGER DI CAVOLO CON RADICCHIO ROSA E PORRI GLASSATI
per 12 bagel + ripieno per 2 persone
Print
Ingredienti
  1. BAGEL
  2. -300 g farina W260;
  3. -100 g farina 00;
  4. -225 g latte caldo;
  5. -50 g burro;
  6. -25 g zucchero;
  7. -15 g lievito di birra fresco;
  8. -3 g sale;
  9. -1 albume;
  10. -1 tuorlo+2 cucchiai latte;
  11. -semi a scelta (io sesamo-nero e chiaro- e papavero)
  12. BURGER
  13. -150 g cavolo romanesco;
  14. -30 g lenticchie;
  15. -1 uovo;
  16. -2 cucchiai pan grattato;
  17. -1 cucchiaio olio;
  18. -1 pizzico semi di coriandolo;
  19. -sale&pepe;
  20. -4 foglie medie radicchio rosa del Sile;
  21. -4 pomodori datterini;
  22. -100 g fontal;
  23. -1 porro piccolo (circa 100g);
  24. -100 ml acqua;
  25. -2 cucchiai aceto balsamico;
  26. -1 cucchiaio miele;
  27. -olio d'oliva;
  28. -sale&pepe;
  29. -maionese al wasaby (1 cucchiaio colmo maionese, 1 cucchiaino pasta wasaby).
Preparazione
  1. BAGEL
  2. Unite in una ciotola il latte bollente, il burro e lo zucchero, mescolate in modo che questi ultimi si sciolgano e fate intiepidire, quindi aggiungete il lievito e fatelo sciogliere. Fate riposare 5 minuti (si dovrebbe formare una schiumetta) ed aggiungetevi poi l'albume.
  3. Versate il composto nella planetaria, setacciatevi sopra la farina e azionate con la foglia a velocità minima, e dopo un paio di minuti aggiungete il sale. Aumentate leggermente la velocità e fate incordare l'impasto (ci vorranno quasi 10 minuti). Togliete l'impasto dalla foglia senza strapparlo troppo, formate una palla te mettetela a lievitare nella ciotola, coperta con pellicola, per circa 1 ora a 22-24 gradi, fino al raddoppio.
  4. Passato questo tempo prelevate l'impasto dalla ciotola e dividetelo in 12 parti uguali, da circa 65g l'una. Formate 12 sfere, quindi in ognuna infilate il dito infarinato nel centro e pian piano allargate il foro, facendo roteare l'impasto attorno al vostro dito (Paoletta suggerisce 'come un hulahop') fino ad ottenere un buco di almeno 2 cm. Mettete la parte liscia della simil ciambella a vista, in modo che il lato brutto rimanga sulla base. Fate riposare 10 minuti.
  5. Mettete a bollire una pentola d'acqua, larga e accendete il forno a 185° (il mio scalda molto, altrimenti 200).
  6. Quando l'acqua bolle abbassate al minimo la fiamma e tuffatevi i bagel, quanti ve ne stanno senza ammassarsi o avvicinarsi troppo, in uno strato solo, e lessateli per 10 secondi, tenendo d'occhio il lato 'bello' e quello 'brutto'. Scolateli delicatamente con una schiumarola, asciugateli su un canovaccio e disponeteli ben larghi su due teglie da forno, sempre con il lato brutto sotto.
  7. Sbattete leggermente il tuorlo con il latte, spennellate i bagel, spolverate con i semi scelti ed infornate per circa 20 minuti, o finché saranno dorati.
  8. Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella.
  9. RIPIENO
  10. Cuocete al vapore per 20 minuti le cime del cavolo romanesco mondato e lessate le lenticchie.
  11. Quando sono cotti entrambi uniteli in una ciotola, frullateli a fondo con il mixer e lasciateli raffreddare.
  12. Intanto accendete il forno a 200°, tagliate a fettine sottili il formaggio e preparate la maionese al wasaby mescolando i due ingredienti. Lavate ed asciugate il radicchio, i pomodori ed il porro.
  13. Tagliate quest'ultimo a rondelle sottili, versate in una padella due cucchiai d'olio e fatelo leggermente rosolare a fiamma media, unite l'acqua e lasciate ammorbidire per circa 10 minuti, poi quando il liquido è quasi evaporato sfumate con il balsamico, unite il miele e fate aromatizzare per un paio di minuti, quindi spegnete la fiamma.
  14. Prendete la ciotola con cavolo e lenticchie, salate e pepate, unite l'uovo e mescolate a fondo.
  15. Su una teglia con carta da forno disponete il composto, diviso in due, cercando di dargli una forma tonda e piatta, larga circa come un bagel. Infornate per 15 minuti, o finché sono dorati.
  16. Tagliate i pomodorini a metà.
  17. Su una teglia da forno poggiate due bagel tagliati a metà ed aperti, e sulle de basi disponete il Fontal ed infornate fino a quando non è sciolto.
  18. Togliete i bagel, poggiatevi sulla base un burger di cavolo, il radicchio, due cucchiaini di maionaby, metà pomodorini, e completate con metà dei porri, quindi chiudete.
  19. Servite subito con abbondanti tovagliolini!
One CAKE in a million https://www.onecakeinamillion.com/

Se vi piace la ricetta e se volete rifarla e fotografarla, taggatemi nelle vostre foto di instagram come monioneinamillion!

bagel bruger, cavolo, lenticchie, porri, radicchio rosa
bageldavanti
bageldavanti3

14 Comments

  • Reply
    Foodnuggets
    9 Febbraio 2015 at 12:38

    Che bella idea gustosa e originale! Bello il tuo blog, complimenti! 🙂

    • Reply
      Monionecakeinamillion
      9 Febbraio 2015 at 14:08

      Grazie mille!!

  • Reply
    Francesca P.
    9 Febbraio 2015 at 13:19

    Non so se guardare con più ammirazione il bagel o il radicchio rosa… mai visto, ma ora come faccio a vivere senza? Ehehe! 😀 Io mi sto appassionando sempre di più a questi panini golosi e particolari, stimolano gusto e fantasia! Sarebbe bello che quella lavagnetta diventasse un vassoio per servirmene uno… 🙂

    • Reply
      Monionecakeinamillion
      9 Febbraio 2015 at 14:07

      Siii, io appena l’ho visto me ne sono innamorata!!
      Amo i panini con 80 strati, tutti diversi e colorati ^_^
      Arrivo col vassoio!

  • Reply
    Erica Di Paolo
    9 Febbraio 2015 at 16:19

    Tornerò a preparare i bagel, perché li adoro…. Nel frattempo, però, mi assaporo i tuoi. Meravigliosi, freschi e irresistibili.
    Sei grande Monica!!

    • Reply
      Monionecakeinamillion
      9 Febbraio 2015 at 16:55

      Hai ragione, sono da adorare! Tanti baciotti e grazie!

  • Reply
    batù simo
    9 Febbraio 2015 at 16:28

    radicchio rosa???? mai visto nè sentito, accipicchia quanti ingredienti, io ci farei due pasti 🙂 bellissimo questo super panino

  • Reply
    Monionecakeinamillion
    9 Febbraio 2015 at 17:17

    Un vero panino che merita, per me, ha taaaaaanti ingredienti 😉 😉

  • Reply
    Nicol
    9 Febbraio 2015 at 18:07

    Mamma mia cosa vedono i miei occiiiiiii!! 😀
    Mi è venuta super fame!
    Lo metto nella “to do list” assolutamente 😉

    • Reply
      Nicol
      9 Febbraio 2015 at 18:08

      Non ci vedo più dalla fame e sbaglio pure a scrivere “occhi”! 😛

      • Reply
        Monionecakeinamillion
        10 Febbraio 2015 at 8:38

        Ahahahah! Dai, riproponimelo con un bel cavolo colorato dei tuoi ^_^

  • Reply
    edvige
    9 Febbraio 2015 at 18:10

    A parte il bagel…ma il ripieno è sublime. Anchio non amo i panini diciamo classici ma questo….preso nota e buona settimana.

    • Reply
      Monionecakeinamillion
      10 Febbraio 2015 at 8:38

      Eheh grazie Edvige, un bacione!

  • Reply
    Elisabetta
    4 Marzo 2015 at 19:17

    oddio. oddio. oddio. rivisito e faccio domani!!! 🙂

  • Rispondi a Monionecakeinamillion Cancel Reply