Dolci

Crostata di mele ricca con streusel

Il 27 gennaio è arrivato e siamo tutti online ora, nel medesimo momento, per fare gli auguri ad Alessandra, conosciuta ai più come Van Pelt in Gennaro.
Lei è il punto fermo dell’MTC e ultimamente ha ripreso in mano le redini del suo blog per deliziarci con le sue ricette, magari già da lei preparate ed elargite ed ora diffuse ufficialmente a suo nome.

Non poteva accadere in mese migliore, nel quale ci siamo trovate virtualmente vicine (anche perché come tutti ben sapranno ora lei si trova fisicamente a Singapore) in quanto sono temporaneamente terzo giudice dell’MTChallenge con la mia ricetta dei Canederli all’ampezzana.

Avrei voluto postare una delle sue ricette che ho già provato più volte (i tagliolini al limone, oppure la lonza con salsa al caramello salato, per esempio), ma non le ho mai fotografate, così ho utilizzato la sua ricetta di famiglia per la pasta frolla, che differisce dalla mia (e ne avevamo anche abbondantemente parlato nei commenti sul suo post) per realizzare questa crostata di mele molto ricca.

 
CROSTATA DI MELE RICCA CON STREUSEL
per uno stampo da 18 cm
Print
Prep Time
20 min
Cook Time
45 min
Total Time
1 hr 40 min
Prep Time
20 min
Cook Time
45 min
Total Time
1 hr 40 min
Ingredienti
  1. FROLLA DI NONNA VAN PELT
  2. -150 g di farina 00;
  3. -100 g di burro freddo ;
  4. -50 g di zucchero semolato;
  5. -1 uovo piccolo;
  6. -scorza grattugiata di mezzo limone;
  7. -un pizzico di sale;
  8. RIPIENO
  9. -3 mele grandi (io ho usato le Golden Delicous ben mature e quindi più asciutte);
  10. -40 g zucchero di canna Muscovado;
  11. -1 pizzico cannella in polvere;
  12. -40 g uvetta di corinto (piccola e saporita);
  13. -1 cucchiaio rum chiaro;
  14. -100 g ricotta fresca;
  15. STREUSEL (o crumble)
  16. -100 g farina 00;
  17. -50 g zucchero semolato;
  18. -50 g burro.
Preparazione
  1. Preparate la frolla come indica Alessandra.
  2. Sulla spianatoia setacciate la farina e unite il burro a pezzetti.
  3. Incorporatelo alla farina schiacciandolo lievemente con la punta delle
  4. dita e appena si sono formate delle grosse briciole, aggiungete lo
  5. zucchero, l'uovo, il limone e il sale.
  6. Lavorate l'impasto il meno
  7. possibile, meglio se con le mani fredde. Bagnatele sotto l'acqua del
  8. rubinetto e asciugatele bene, prima di impastare- e vedrete che in un
  9. attimo otterrete una palla compatta.
  10. Mettete la frolla in frigorifero per almeno mezz'ora.
  11. Intanto accendete il forno a 180 gradi e preparate il ripieno.
  12. Unite in una casseruola le mele pelate e tagliate a dadoni, lo zucchero, la cannella, l'uvetta e mettete sul fuoco. Fate cuocere, mescolando spesso, per 5 minuti a fiamma media, finché le mele iniziano ad espellere il loro liquido ed a scurirsi.
  13. Unite il rum, cuocete ancora per un paio di minuti quindi spegnete e lasciate raffreddare.
  14. Preparate lo streusel.
  15. Unite in una ciotola la farina, lo zucchero ed il burro a pezzetti e sbriciolate grossolanamente con le mani fino ad ottenere un classico crumble disomogeneo.
  16. Prelevate la frolla dal frigorifero ed usatela per foderare base e bordi dello stampo.
  17. Unite al ripieno la ricotta, mescolate e versate sulla frolla, ricoprite il tutto con lo streusel ed infornate nella parte bassa del forno per 15 minuti, poi ponete nel ripiano intermedio e continuate la cottura per altri 30 minuti, finché la copertura sarà dorata e croccante.
  18. Fate raffreddare completamente, sformate e servite, magari con un the caldo davanti al fuoco acceso in una giornata nevosa.
One CAKE in a million https://www.onecakeinamillion.com/

Se vi piace la ricetta e se volete rifarla e fotografarla, taggatemi nelle vostre foto di instagram come monioneinamillion !

 

 

18 Comments

  • Reply
    Ilaria Guidi
    27 Gennaio 2015 at 6:14

    Ti ho sicuramente già detto che le tue foto sono molto belle vero? 🙂 Queste poi sono speciali…e questa crostata di mele deve essere poesia…bravissima…
    Un grande abbraccio

    • Reply
      onecakeinamillion
      30 Gennaio 2015 at 7:26

      Grazie Ilaria, i tuoi complimenti sono sempre un'emozione visto quanto sei brava!
      Un bacio e grazie

  • Reply
    Patalice
    27 Gennaio 2015 at 9:24

    …ho letto streusel e la mia faccia è diventata un punto di domanda…
    poi ho capito che si tratta di crumble, e mi è venuta un'acquolina in bocca da bava tipo Homer…
    le tue foto non aiutano direi…

    • Reply
      onecakeinamillion
      30 Gennaio 2015 at 7:26

      Eh si, ogni paese usa i propri termini e al di là del confine lo chiamano streusel… grazie 😉

  • Reply
    flavia galasso
    27 Gennaio 2015 at 9:28

    Grazie Monica!!

  • Reply
    Anna Luisa e Fabio
    27 Gennaio 2015 at 9:54

    Sono sicuro che gradirà molto questa tua splendida torta!

    Fabio

  • Reply
    Mila
    27 Gennaio 2015 at 10:27

    Meravigliose le foto e godereccia la torta che sa di buono, di conviviale e di genuino!!!

  • Reply
    Alessandra Gennaro
    27 Gennaio 2015 at 11:30

    Gradisco eccome e mi chiedo come tu abbia fatto a trovare il tempo per me, in questo mese che definire intenso è un eufemismo. E non sai quanto te ne sia grata..

  • Reply
    Anna ontheclouds
    27 Gennaio 2015 at 12:09

    Come si fa a non essere orgogliosi o grati per una torta così? Ho da poco scoperto il blog di Ale e mi ha subito affascinata, come la sua storia. Che mondo fantastico questo <3
    le tue foto sono sempre più belle Moni :*
    un abbraccio <3

  • Reply
    Eleonora D
    27 Gennaio 2015 at 15:47

    ho visto fiorire tanti post oggi e trovo che siete state tutte molto carine in questo speciale augurio di compleanno!
    e tu hai scelto di fare un dolce per me irresistibile: la crostata di mele! in tutte le sue mille varianti, non mi stanca mai. Anche io la faccio spesso, e mi trovo bene facendo cuocere le mele prima di riempire il guscio di frolla. Ma questa di oggi, con ricotta e streusel, è da appuntare e provare!
    grazie…ciao!!!!

    • Reply
      onecakeinamillion
      30 Gennaio 2015 at 7:30

      Io non la faccio spesso, ma ogni volta che ne assaggio un pezzo mi chiedo perché io non la faccia almeno una volta al mese 😉

  • Reply
    Francesca Frankie
    29 Gennaio 2015 at 17:25

    A parte la tenerezza degli auguri alla nostra Van Pelt, questa torta di mele è davverosuper invitante! le adoro quando sono cosi alte! Complimenti!!

  • Rispondi a flavia galasso Cancel Reply