Autunno/ Inverno/ Secondi piatti

Faraona alle mele

Il Natale è dietro l’angolo, e così quando W il Pollo mi ha proposto una campagna per trattare una ricetta avicola con carne italiana, ho subito pensato alla faraona con le mele.
La faraona è un volatile a carne bianca, nonostante abbia qualche sfumatura più scura, ma così definita perché i valori nutrizionali e le caratteristiche sono pressoché identiche a quelle del pollo: poco grassa, altamente proteica e facilmente digeribile.

La carne è sempre presente sulla mia tavola (nella giusta quantità), e questa preparazione semplice, ma al contempo saporita e scenografica, mi sembrava il modo perfetto per rendere onore ad un prodotto made in Italy che si può fare a casa senza fatica, con ingredienti rigorosamente di qualità.
Si prepara in poco tempo, ci vuole solo qualche accortezza in cottura -che sarà un po’ più lunga-, ma nulla di diverso da quando si preparano altre ricette con pollo, tacchino, etc.

La dolcezza delle mele, il profumo e l’acidità dell’arancia, gli aromi e la pancetta arricchiscono il piatto in maniera unica, e si colgono tutte le sfumature ad ogni boccone.

Ci vediamo presto sul blog con un piccolo post che raccoglie tante idee di ricette natalizie alla portata di tutti!

FARAONA ALLE MELE

Tempo di preparazione : 20 minuti
Tempo di cottura: 2 ore
Per 4 persone

INGREDIENTI

  • 1 faraona da 1,5 kg pulita;
  • 1 mazzetto aromatico (salvia, rosmarino e alloro);
  • 6 fette pancetta fresca da 6-8 mm;
  • 2 arance;
  • 150 ml vino bianco;
  • 4 mele (io Red Love, ma vanno bene anche Renette o Granny Smith);
  • olio d’oliva extravergine;
  • sale;
  • pepe nero macinato al momento.

PREPARAZIONE

Fatevi pulire dal macellaio la faraona, comprese testa e zampe.
Fiammeggiate il volatile in modo da rimuovere tutte le eventuali piumette rimaste, quindi inserite nella pancia due fette di pancetta salate e pepate, poi il mazzetto aromatico ben chiuso con uno spago da cucina, e un’altra fetta di pancetta, quindi legate le estremità rimaste delle zampette con altro spago in modo da chiudere un po’ l’apertura della pancia.

Mettete tre cucchiai d’olio sul fondo di una pentola alta , poggiatevi la faraona e spremetevi sopra il succo delle arance, salate e pepate abbondantemente, fate un giro d’olio e infornate in forno caldo a 210 gradi.

Quando è bella dorata (20 minuti circa) giratela sottosopra e fate cuocere altri 20-30 minuti in modo che diventi croccante anche dall’altra parte.
Togliete la pentola dal forno e versate il vino bianco, chiudete con un coperchio e infornate per 40 minuti circa.

Abbassate il forno a 180 gradi e tritate a dadini piccoli la pancetta; pelate le mele, togliete il torsolo e tagliatele a dadoni di 2,5/3 cm, quindi prelevate la faraona dal forno, togliete il coperchio, rovesciatela e disponetevi sopra la pancetta tritata, ed ai lati le mele, quindi infornate.

Quando la pancetta in superficie è ben rosolata, dopo 15-20 minuti controllate che le mele siano cotte ma non si sfaldino, togliete dal forno, rimuovete il ripieno, tagliate a pezzi e servite con il sugo, mele e pancetta, ed eventualmente patate lessate o saltate in padella.

NOTE

La carne bianca della faraona è povera di grassi, quindi controllate sempre che vi sia del liquido in cottura per mantenerla umida, eventualmente versate altro succo d’arancia.
 

Se ti piace la ricetta e se vuoi rifarla e fotografarla, taggami nelle tue foto di instagram come monioneinamillion oppure posta la foto sulla pagina facebook ed io la condividerò con piacere sui social!

 

RICETTE CON LA ZUCCA

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Minestrone Findus, da oggi 100% italiano