Composta di cipolle rosse

 
Stavo scrivendo un nuovo post con un ingrediente che adoro e… mi sono accorta di non avervi mai dato la ricetta.
Sto parlando della composta di cipolle, una delle mie conserve preferite: versatile, buona e veloce da fare, ma soprattutto pratica (ed un ottimo regalo di natale!).
Normalmente la faccio con una ricetta “base” a cui ogni volta che la faccio (2-3 volte l’anno, dipende da quanto golosa sono in quel periodo) aggiungo qualche aroma diverso.

L’anno scorso l’ho fatta con alloro, poi la volta successiva col pepe rosa ed oggi vi do gli ingredienti per quella aromatizzata alla cannella.
Dovrebbero risultare circa 4 vasetti (da 250 gr.), da conservare al fresco e buio. Potete consumarla subito o anche dopo qualche mese, essendo sottovuoto.
 
Composta di cipolle rosse e cannella
 
Ingredienti
-600 gr cipolle di tropea;
-1 bicchiere vino rosso;
-1/2 bicchiere aceto balsamico;
– 50 gr zucchero di canna;
-120 gr zucchero semolato;
-1-2 cucchiaini cannella (in base a quanto è profumata e a quanto la gradite);
-olio;
-sale e pepe.
 
Accendete il forno a 100 gradi.
Sbucciate e tritate grossolanamente le cipolle, mettetele in una pentola dai bordi alti con due cucchiai d’olio e fatele cucinare, coperte, per circa 10 minuti a fuoco basso, in modo che buttino fuori la loro acqua, diventino leggere e un poco trasparenti.
Alzate la fiamma, unitevi lo zucchero di canna, fatelo sciogliere, quindi sfumate col vino rosso e, quando svanisce l’odore d’alcool, unite l’aceto balsamico, lo zucchero semolato, la cannella e condite con sale e pepe.
Sciacquate i vasetti di vetro (quelli apposta per le marmellate) e metteteli in forno a testa in giù per almeno 30 minuti.
Lasciate sobbollire a fuoco lento per circa 30 minuti, se volete frullate con un mixer ad immersione (se preferite avere un composto liscio e non a pezzetti) e versate ancora bollente nei vasetti sterilizzati, ancora caldi, prelevati dal forno, chiudete per bene e capovolgete, avvolgendoli in un canovaccio.
Quando sono freddi girateli e dovrebbero essere andati sottovuoto, altrimenti metteteli in una pentola, ben vicini l’uno all’altro, versate acqua fredda fino a 5 mm sotto il tappo e mettete sul fuoco, facendo bollire per 30-40 minuti e lasciandoli raffreddare completamente nella pentola.

Comments

  1. Leave a Reply

    Antonietta Balsamo
    14 novembre 2013

    Ciao, gentilmente anche io sono ghiotta di questa composta di cipolle, la faccio e spesso la regalo, volevo chiederti se i vasetti posso sterilizzarli nel microonde oltre che nel forno o in pentola ? Grazie.

    • Leave a Reply

      onecakeinamillion
      14 novembre 2013

      Ciao!
      Allora, i vasetti possono essere pre-sterilizzati in microonde (ovviamente senza tappo) al massimo della potenza per almeno 10 minuti (oppure come già detto in forno, dopo averli risciacquati, a 100° capovolti).
      Per la sterilizzazione post inserimento degli alimenti nel vasetto (quindi col vasetto pieno e ben chiuso) si può fare solo la sterilizzazione in pentola.
      Però se il composto viene inserito bollente nei barattoli caldi pre-sterilizzati (metodo classico per le marmellate), basta chiuderli bene, capovolgerli, coprirli con un canovaccio (e tenerli lontani da correnti d'aria) e dovrebbero andare sotto vuoto senza problemi, soprattutto con capsule nuove.
      Scusa la lungaggine, spero di esserti stata d'aiuto!

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Find me on…

FOLLOW ME ON INSTAGRAM

100% BLOGGALLINA

BASI

EASY IN 20 MINUTI

DOLCI

GREEN FOOD

ONE PANCAKE

LIBRI DI CUCINA

Archivi

CONSIGLIA Sorbetto al Caffè